Non hai articoli nel carrello.

BREVE GUIDA SUI TERMINI TECNICI

 
ACIDI GRASSI ESSENZIALI (EFA)
Gli EFA sono grassi che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare da se, e devono quindi essere assunti con la dieta. Questi grassi, tra cui l'acido linoleico e l'acido linolenico, sono importantissimi per la produzione dell'energia cellulare e per diverse altre funzioni. Rappresentano ottime fonti l'olio di cartamo e l'olio di semi di lino.

ACIDO GRASSO INSATURO
Sono acidi grassi che presentano nella loro composizione uno o più doppi legami tra due atomi di carbonio. Questo doppio legame causa un ripiegamento e un diverso impacchettamento delle molecole. Tutto questo si traduce in una diversa fluidità e temperatura di fusione. Solitamente gli acidi grassi insaturi sono liquidi mentre i grassi saturi sono solidi. Esempi di acidi grassi insaturi sono l'olio di oliva mentre un esempio di grasso insaturo è quello della carne.

ACIDO GRASSO SATURO
Tutti i legami nella catena degli atomi di carbonio sono legami singoli. L'assenza di ripiegamenti gli conferisce una struttura tale da assumere impacchettamenti molto compatti e di presentarsi, quindi, nella forma solida come nel grasso del prosciutto, della carne ecc.

ACIDO LINOLEICO
Meglio conosciuto con il nome di Omega-6, è un acido grasso essenziale.

ACIDO LINOLENICO
Meglio conosciuto con il nome di Omega-3, è un acido grasso essenziale.

AEROBICO
Termine solitamente associato ad attività fisiche di lunga durata e di bassa intensità. Letteralmente significa “che richiede ossigeno”. Corsa a piedi, footing, bici, nuoto ecc sono sport aerobici. Aerobico è il contrario di Anaerobico (Bodybuilding).

AMINOACIDI
Sono gli elementi elementari delle proteine. In natura ne esistono 20 e la combinazione di questi aminoacidi da luogo ad un numero elevatissimo di diverse proteine, con diverse funzioni. Gli aminoacidi si dividono in essenziali e in non essenziali; i primi devono essere assunti con la dieta in quanto il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli, i secondi vengono invece sintetizzati dall'organissmo. Nell'ambito sportivo sono molto usati e conosciuti i 3 aminoacidi Leucina, Isoleucina e Valina che costituiscono il gruppo degli Aminoacidi a catena Ramificata, i B.C.A.A.

ANABOLISMO, ANABOLICO.
Le reazioni anaboliche (anabolismo) portano alla costruzione di molecole complesse partendo da molecole più semplici. La produzione di zucchero attraverso la fotosintesi è un esempio di reazione anabolica. Catabolico significa invece utilizzare molecole per produrre energia. Le due reazioni metaboliche, anabolismo e catabolismo, sono spesso collegate tra loro e l'energia liberata da una viene utilizzata dall'altra.

ANAEROBICO.
Termine associato a sforzi intensi e di brevissima durata, ad esempio il bodybuilding, la competizione dei centomentristi, un sollevatore di pesi ecc. Letteralmente significa “che non richiede ossigeno”

ANTIOSSIDANTI
Composti che rallentano l'ossidazione dei tessuti e contrastano la formazione di radicali liberi.

BILANCIERE
Peso libero costituito da una sbarra solitamente metallica alle cui estremità si trovano i dischi che conferiscono il peso. Possono essere fissi, cioè con i dischi bloccati per cui ad ogni bilanciere corrisponderà un determinato peso o, più facilmente, componibili permettendo di modificarne il peso aggiungendo dischi alle estremità. Solitamente viene utilizzato impiegando due mani in esercizi come la panca piana, il press per le spalle, il rematore e altri esercizi. Con questo attrezzo si possono fare molti esercizi per tutti i muscoli del corpo.

CALORIA
E' l'unità di misura dell'energia. Il potere calorico degli alimenti rappresenta quindi la quantità di energia che essi sono in grado di fornire. Un grammo di proteine e un grammo di carboidrati forniscono circa 4 calorie mentre un grammo di grasso ne fornisce circa 9.

CONCENTRICA, FASE
Rappresenta la fase di un esercizio in cui il muscolo si accorcia (si contrae), ad esempio la fase della panca piana in cui il peso viene sollevato dal petto fino alla posizione finale di bloccaggio dei gomiti. La fase concentrica viene anche chiamata fase positiva.

DIETA
Dieta non significa “essere a stecchetto”. La dieta è l'insieme di cibo ingerito. La dieta può essere ipocalorica, normocalorica, ipercalorica, iperpoteica, controllata, variata ecc ecc. Ma il termine dieta non significa nulla se non il cibo ingerito.

ECCENTRICA, FASE
E' la fase opposta a quella concentrica. Rappresenta, ritornando alla panca piana, la fase in cui il peso viene portato al petto partendo dai gomiti bloccati. La fase eccentrica rappresenta quindi la fase in cui il muscolo viene allungato ed è conosciuta anche con il nome di Fase Negativa.

FRUTTOSIO
Carboidrato, monosaccaride (una sola molecola) che si trova principalmente nei frutti zuccherini.

GLICOGENO
La principale forma di energia immagazzinata nei muscoli derivata dai carboidrati (glucosio). Un muscolo pieno di glicogeno è in forma e pronto allo sforzo. Dopo un allenamento i muscoli sono “svuotati” di glicogeno, avendolo utilizzato per fare gli esercizi.

GLUCOSIO
Carboidrato, monosaccaride (una sola molecola) principale carburante del corpo.

HDL (COLESTEROLO)
Il colesterolo HDL è considerato come il “colesterolo buono” e il suo livello nel sangue può aumentare nelle diete in cui vengono assunti regolarmente acidi grassi insaturi come ad esempio l'olio di lino. E' inoltre stato dimostrato che l'attività fisica può aumentare i livelli di HDL.

INTEGRATORE (ALIMENTARE)
Prodotti volti ad integrare una cosa già presente. Non sono sostituti della dieta e non hanno azione farmacologica. Servono per integrare carenze o aumentati fabbisogni, ma nulla che non si possa ottenere con una dieta mirata.

LDL (COLESTEROLO)
E' il colesterolo “cattivo” i cui livelli nel sangue possono aumentare se si assumono grassi saturi (animali...) e dalla mancanza di esercizio fisico.

MANUBRIO
Atrezzo facente parte della categoria “pesi liberi” che viene di solito utilizzato con una sola mano. E' costituito da un'asta di lunghezza variabile (comunque poco di più dell'impugnatura) a seconda del peso che vi è applicato alle estremità. Possono essere fissi o componibili e permettono di eseguire moltissimi esercizi per tutti i muscoli del corpo.

MASSA MAGRA (LBM: LEAN BODY MASS)
La parte del corpo che non contiene grassi ed è costituita da ossa, pelle, muscoli, organi, sangue ecc

MASSA PRIVA DI GRASSO (FFM: FAT FREE MASS)
Massa magra

METABOLISMO
Il corpo usa i nutrienti che vengono ingeriti modificandoli e riducendoli alle molecole primarie (aminoacidi, glucosio e acidi grassi) attraverso una serie di processi che rappresentano il metabolismo. Quindi il metabolismo rappresenta il processo che il corpo compie per utilizzare quello che si mangia.

MINERALI
Sostanze organiche presenti in molti alimenti che risultano essenziali per la vita umana, vedere la sezione dedicata per approfondire

NUTRIENTI
Sono i componenti del cibo che nutrono il corpo, proteine, carboidrati, grassi, vitamine minerali, acqua ecc

PROTEINE
Sono sostanze che svolgono numerose funzioni nel nostro organismo, sono costituite da aminoacidi e apportano un potere calorico di circa 4 calorie. Le proteine vengono “valutate” in base al valore biologico, cioè il contenuto di aminoacidi; per questo motivo le proteine di origine animale (latte, uova e carne) hanno una VB (valore biologico) superiore alle proteine vegetali che mancano di alcuni aminoacidi.

RIPETIZIONE
Rappresenta il movimento completo di un esercizio. Cioè la fase eccentrica più la fase concentrica. Negli esercizi le serie sono costituite da tot ripetizioni. Le ripetizioni possono essere svolte anche con diverse tecniche come ad esempio le negative, le forzate, le mezze ecc...vedere per questo la sezione dedicata all'allenamento

SERIE
La serie è l'insieme delle ripetizioni di un esercizio. Se ad esempio nella panca piana abbassate e alzate il peso 10 volte (10 fasi eccentriche e 10 fasi concentriche) avete eseguito 10 ripetizioni

VITAMINE
Le vitamine sono composti organici divisi in liposolubili e idrosolubili e sono indispensabili per numerose funzioni del corpo. Sono richieste in minime quantità e una dieta variata apporta livellidi di vitamine sufficienti da non indurre carenze delle stesse. Vedere la sezione dedicata alle vitamine per conoscere i nomi, le fonti e le funzioni.